Manifesto

A breve TU, cittadino di Ceppaloni, sarai chiamato a eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale.

Come sicuramente saprai, gli anni trascorsi sono stati sicuramente tra i più bui della democrazia del comune: le scelte del consiglio comunale sono state molto spesso scellerate e non condivise con la popolazione.
Tra queste basti ricordare i concorsi banditi per figure professionali appositamente create, l’istituzione del polo scolastico senza tenere conto delle esigenze dei genitori, primi fruitori del servizio, e il crollo della raccolta differenziata che ha relegato il Comune agli ultimi posti della Provincia.

L’unico obiettivo dei consiglieri sembra essere stato la conservazione del potere: la prova di questo è data dalla candidatura degli esponenti della maggioranza e della (presunta) opposizione sotto un’unica bandiera!

In questi anni solo la voce del Comitato di Cittadinanza Attiva si è levata per denunciare, al di fuori del consiglio comunale, le scelte negative messe in atto da questa amministrazione.

NOI, membri del suddetto Comitato, siamo i promotori della lista Cittadinanza Attiva per Ceppaloni.

Il nostro scopo è che TU, cittadino, torni a interessarti della cosa pubblica, così che non sia gestita sempre e soltanto dalle stesse persone.

Il nostro programma di governo del Comune parte da punti elementari, come garantire l’acqua potabile in tutte le case a ogni ora o ridurre le tasse comunali (gonfiate dai guadagni e dalle mance elargite per il mantenimento del consenso elettorale), e si pone obiettivi importanti quali la riqualificazione delle frazioni dimenticate e il recupero e la valorizzazione dei beni comuni, delle risorse ambientali e delle bellezze turistiche e paesaggistiche del nostro Comune.

La nostra lista, Cittadinanza Attiva per Ceppaloni, si rivolge a TE che vuoi sentirti cittadino attivo di questa comunità, che hai a cuore questo territorio e vuoi prendertene cura, portando il buon governo al Comune di Ceppaloni.

Cittadinanza Attiva per Ceppaloni

Unisciti alla rivoluzione!